Come Liberare Lo Scarico Della Cucina

Come Liberare Lo Scarico Della Cucina come liberare lo scarico della cucina

Non c'è nulla di più fastidioso di avere lo scarico della cucina o dei bagni intasato​: vediamo come risolvere il problema. Metodo 1 di 3: Liberare uno Scarico in Cucina Usando una Ventosa. Per sbloccare lo scarico di un lavandino esistono molte soluzioni fai da te. più fastidiosi che possono verificarsi in casa, sia in bagno che in cucina. come ad esempio lo sturalavandino a ventosa, lo sturalavandino a molla. Come sturare e gli scarichi e i lavandini senza ricorrere ai prodotti Leggi anche​: 5 rimedi alternativi per liberare lo scarico del WC. Indice Si tratta di un rimedio valido soprattutto per lo scarico del lavello della cucina. Metodi fai da te economici ed efficaci per liberare lo scarico otturato della cucina e del bagno grazie all'azione del sale e del bicarbonato.

Nome: come liberare lo scarico della cucina
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 51.54 MB

Con questa guida ti mostreremo tantissimi modi per sturare il lavandino con metodi naturali. Utilizzeremo prodotti semplici, a basso costo, come soda, aceto, bicarbonato, coca cola e sale.

Se hai già provato a liberare lo scarico otturato con lo sturalavandini puoi provare con altri metodi, ad esempio con sale e bicarbonato. Questo rimedio consiste nel creare un composto di sale grosso e bicarbonato di sodio in pari quantità.

In pochi minuti lo scarico tornerà libero e pulito. Questa operazione puoi ripeterla anche quando lo scarico non è otturato, a scopo preventivo, una volta ogni paio di mesi.

Ma questi prodotti sono spesso realizzati con componenti chimiche che possono rivelarsi corrosive per i materiali metallo e pvc che compongono le tubature.

Prima di acquistare un prodotto chimico prova un trattamento casalingo che elimina i residui di grasso e di olio accumulati nelle tubature del lavandino. Versa nello scarico gli ingredienti rispettando questo ordine: 1.

Bicarbonato di sodio 3.

Se la situazione è particolarmente grave diventa necessario smontare i raccordi tra le tubature, che si trovano sotto il lavello, per poter scaricare tutti i residui solidi e liquidi. Quando arrivi a contatto con il foro nudo dello scarico fognario sarebbe ideale continuare a liberare lo scarico con un apposito cavo snodabile a molla, data la sua flessibilità, il cavo riesce a liberare lo scarico in profondità.

Terminata la fase di sblocco, puoi passare alla pulizia profonda delle tubature.

Il prodotto più indicato, da maneggiare con cautela, è la soda caustica in polvere che si trova nei supermercati. Prima di iniziare a utilizzarla proteggi i tuoi occhi e le parti del corpo più esposte, come le mani e il viso.

E un tantino di pazienza. Un lavandino otturato, in bagno , in cucina, in un quasiasi lavello, è un piccolo e banale incidente domestico nel quale ognuno di noi almeno una volta nella vita incapperà. Certamente e giustamente non senza farsi pagare.

Tuttavia, ogni cosa ha un prezzo e la chimica, talvolta, lo ha anche molto alto. Questi prodotti infatti, non solo sono altamente inquinanti ma, se non adoperati in maniera corretta, possono rivelarsi addirittura pericolosi e nocivi per la salute.