Giochi C64 Mini Scarica

Giochi C64 Mini Scarica giochi c64 mini

Oggi volevo fare due parole sul nuovo firmware upgrade per il C64 e ci si trova in bella vista il nuovo software da scaricare, un regentjob.info di PlayStation mini in arrivo per Dicembre: ecco i 20 giochi che saranno al suo interno. L'ultimo firmware del C64 Mini permette di arricchirne il catalogo di giochi, andando oltre i 64 già preinstallati nella console. Scopri subito come. I giocatori possono inserire nuovi titoli in formato C64 all'interno del firmware permette di scaricare senza sforzi nuovi giochi e programmi. Il nuovo aggiornamento del C64 Mini promette finalmente un sistema molto più stabile e veloce per aggiungere giochi e applicazioni al. Puoi quindi aggiungere nuovi giochi in formato C64 all'interno del THEC64 Mini attraverso una memory stick USB formattata in FAT32, senza.

Nome: giochi c64 mini
Formato:Fichier D’archive (Giochi)
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 16.49 Megabytes

PRO: ben realizzato e nostalgico, interfaccia di avvio giochi ben fatta, permette di avviare ROM esterne, funzione salvataggio giochi. Il mini C64 è completamente fruibile e permette anche di caricare delle ROM esterne, nonostante la procedura sia al momento complicata.

The C64 Mini, questo è il nome della riproduzione in miniatura del famigerato Commodore 64, il computer che ha segnato più di una generazione. Il Commodore è stato il mio primo computer, ricevuto in dono all'età di 4 anni, e probabilmente è stato l'oggetto che dall'infanzia ha segnato il mio futuro. Se quel computer non fosse entrato nella mia vita, probabilmente oggi farei tutt'altro. Potete quindi immaginare l'emozione nel momento in cui hanno annunciato questo prodotto, provato per la prima volta durante Games Week Milano, lo scorso ottobre.

Vediamo meglio come è fatto.

Mmm Marco31 Gen Ma la N64 ancora nulla? Paul'S31 Gen anch'io ai tempi avevo venduto il vic20 e preso il C Pip31 Gen Invece no, se si vogliono giocare vecchi giochi senza ricorrere alla pirateria é l'unico modo.

Certo, perfino io che sono contro la pirateria non mi farei problemi a scaricare un gioco di 40 anni fa, ma questi sono sempre oggetti originali Pip31 Gen Sicuro, sarà lo stesso identico concetto di nes e snes mini: un semplicissimo emulatore in stile poliststation con un bel case Ora vedo quella che ho io ahha trucido31 Gen E vero avevo la prima versione poi mi si è rotta.. KenZen31 Gen Non a caso ho scritto Uomini e non uomini. Jhonny31 Gen voglio l'Amiga mini KenZen31 Gen Molto meglio prenderne uno originale usato.

Dubito ne venderanno molti. Saluti Epicuro31 Gen Queste operazioni nostalgia non le concepisco, sono inutile produzione di pattum3 tecnologico da accollare al pianeta. Pensa che con sole 99 sterline puoi comprarne una replica perfetta in tutto e per tutto da usare a casa con il tuo pc o il tuo iphone Credo che come comodità sia seconda solo a quelle robe di sillicone che andavano di moda qualche anno fa C'è da dire che se invece vado a cercare la replica del competition pro della speedlink costa praticamente come TUTTO questo c64 mini.

Non so se l'adozione di microswitch comporterebbe costi superiori a livello di assemblaggio, ma non credo che in ogni caso alzerebbero il prezzo di ogni singolo prodotto più di qualche euro Inoltre, è chiaro che le sensazioni personali possano cambiare e che i ricordi possano poi cozzare con la realtà.

Ma adesso basta, fuoco alle polveri.

Ne sono uscite diverse versioni. La prima di colore beige scuro ha la forma di un biscotto.

Piccolissimo e compatto, il dispositivo sta in una mano. Ad occhio e croce, il modello reale è ancora più grande del doppio.

Una panoramica completa sui migliori emulatori di Commodore 64 disponibili per Android

La tastiera non funziona e per moltissimi questo è un colpo al cuore. Inoltre sui tasti non sono presenti — i più attenti lo avranno notato — i simboli dei comandi Basic. Nondimeno, il joystick è da ritenersi senza dubbio il punto debole della produzione.

Non ha microswitch ed inoltre dà una sgradevolissima sensazione di fragilità. Ci si gioca male e nella paura di rovinarlo subito memori anche di quello che facevamo con i joytick di anni fa.

Da segnalare che oltre che per giocare, il Joystick serva per navigare nei menu e che lo si fa grazie ai quattro pulsanti rotondi che troviamo sul retro.

Il software è di altissimo livello. Si tratta sostanzialmente di un emulatore che gira su Linux ed è possibile accedere ad opzioni interessanti per cambiare il formato da Pal a NTSC o il formato in o ancora per cambiare opzioni grafiche ed ottenere effetti più o meno vintage.