Scarica Emule Lento A

Scarica Emule Lento A  emule lento a

Dopo essere intervenuto sulle reti usate da eMule, devi preoccuparti di regolare la velocità di download e di. A volte ci sembra che eMule vada lento, a volte che non vada per niente, e che i file che stiamo Velocità massima di download: kb/s ÷ 8 = 96 kB/s. Velocità. Ho già scritto diversi post che riguardano Emule, ognuno dei quali per quale motivo i download possono risultare lenti anche se Emule è. HELP:(!!!!ho l'ID alto, il test delle porte è ok, la coda funziona, il file va in download anche con 15 o più fonti, ma .ogni fonte scarica al. Per utenti Windows: Versione eMule AdunanzA utilizzata: Colore delle frecce sul MappaMondo in basso a destra: Verde e Verde Prima.

Nome: emule lento a
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 65.80 MB

Rispetto al classico eMule, la versione eMule AdunanzA è una mod, ovvero una modifica del famoso programma P2P, pensata per le reti Fastweb. La particolarità della rete Fastweb è quella di permettere anche la creazione di una comunità di utenti di eMule AdunanzA, capaci di interfacciarsi tra di loro senza dover entrare nella rete Internet e sfruttare tutta la velocità della rete di Fastweb.

In questa guida completa andremo a scoprire come funziona eMule AdunanzA, da dover scaricare gratis questa versione modificata e come procedere nella configurazione aggiungendo anche la lista server.

La versione scaricata sarà la 3. Da Windows Vista in poi, inclusi Windows 8, Windows 10 e Windows 7, il programma deve essere impostato in modalità compatibilità. Il rilevamento automatico è disattivato di default e, per questo motivo, è necessario effettuare la configurazione manuale di alcuni parametri.

Importante è sapere che eMule la prima volta sembra spesso un programma ostico e di difficile utilizzo.

Questo perché le possibilità di scelta dell'utente sono molto più ampie di qualsiasi altro programma del genere. Non fatevi intimorire, una volta presa confidenza tutto risulta semplice ed immediato, con la possibilità di "esplorare" tutte le impostazioni con l'aiuto di questa guida e di quella ufficiale presente su emule-project.

I servers hanno lo scopo di caricare le liste files dei clients connessi, in modo che altri possano effettuare ricerche e trovare l'elenco dei clients da contattare per scaricare un determinato file.

I servers non forniscono files ed i download non vengono richiesti ai servers, ma direttamente ad altri client. Il network eDonkey conta una presenza media di 3 milioni di clients sempre collegati e quello Kademlia probabilmente simile, dato che la maggior parte degli utenti si collega ad entrambe le reti. Il network eDonkey NON utilizza un solo server centrale ma diversi servers sparsi nel mondo e di proprietà di volontari che li tengono accesi, pagandosi le spese di mantenimento.

In caso di problemi, prova a consultare il manuale del dispositivo o a seguire le indicazioni presenti nella mia guida su come entrare nel router. Ad accesso effettuato, individua la sezione del pannello di configurazione del router relativa all'inoltro porte, al port mapping o ai virtual server, accedi ad essa, clicca sulla voce per creare una nuova regola o un nuovo virtual server e compila il modulo che ti viene proposto come segue.

Emule: strano sintomo alla fine del download

Superato anche questo step, dovresti essere riuscito ad aprire le porte di eMule nel router. In caso di problemi, visto che ogni router ha un pannello di configurazione differente e le indicazioni che ti ho dato sono abbastanza generiche, prova a consultare i miei tutorial specifici sulle varie marche di router in commercio in modo da ottenere indicazioni più precise circa il dispositivo in tuo possesso : come configurare un router Netgear , come configurare un router TP-Link , come configurare un router D-Link , come configurare un router TIM , come configurare un router Fastweb e come configurare un router Infostrada.

Inoltre, consulta la mia guida dedicata in maniera specifica su come aprire le porte di eMule , scommetto che ti sarà di grande aiuto per raggiungere il risultato sperato.

Aggiornare i server eD2K Come sicuramente ben saprai, eMule sfrutta due reti peer-to-peer differenti: la prima è la rete eD2K, che funziona tramite server e prevede che gli utenti si colleghino a questi ultimi per condividere i propri file, mentre la seconda è la rete Kad, la quale funziona senza sfruttare i server e, di conseguenza, mette gli utenti direttamente in comunicazione tra loro risultando più sicura e, potenzialmente, longeva.

Per scaricare da eMule in maniera rapida e, soprattutto, sicura, bisogna usare una lista di server eD2K aggiornata e proveniente da una fonte affidabile, in modo da evitare server "morti" o server spia progettati con l'unico scopo di monitorare le attività degli utenti.

Adesso hai una lista vuota, da popolare con server aggiornati e sicuri.

Spostati quindi nel campo Aggiorna server. In caso di problemi o dubbi, puoi provare a seguire la mia guida specifica come scaricare una lista di server in eMule : al suo interno troverai illustrati ancora più in dettaglio tutti i passaggi da compiere.

Connettersi alla rete Kad Configurata a dovere la rete eD2K, è arrivato il momento di occuparsi della rete Kad: se, provando a collegarti a quest'ultima, la freccia collocata nell'angolo in basso a destra della finestra di eMule resta gialla, prova a ripristinare il collegamento.

Hai letto questo? Scaricare emule mac

Ci sono due strade che puoi seguire: la prima, e anche la più semplice, consiste nel selezionare la scheda Kad del programma in alto , apporre il segno di spunta accanto alla voce Carica nodes.

In entrambi i casi, dopo aver stabilito la connessione alla rete Kad, dovrai aspettare qualche minuto per vedere la freccia collocata nell'angolo in basso a destra della finestra di eMule colorarsi di verde.

Qualora qualche passaggio non ti fosse chiaro, prova a consultare il mio tutorial specifico su come connettersi alla rete Kad.

Il consiglio numero uno da seguire è quello di lasciare il programma in funzione per quanto più tempo è possibile. Come mai? Perché eMule ci mette ore per raggiungere il massimo della velocità e, soprattutto, utilizza un sistema di crediti che bilancia la quantità dei dati caricati file condivisi messi in upload con quella dei dati scaricati file in download , quindi più file carichi, più aumentano i tuoi crediti e più riuscirai a scaricare velocemente.

Per controllare il tuo bilancio di upload e download, clicca sul pulsante Statistiche presente nella barra degli strumenti di eMule e controlla il valore Rapporto Up:Down totale nella barra laterale di sinistra.

Se il rapporto è uguale a sei in una situazione ottimale, in quanto hai caricato e scaricato in media la stessa quantità di dati; se il rapporto è maggiore di 1 es. Mettere in condivisione un file che ha una sola fonte cioè tu è inutile e controproducente, poiché nessuno scarica un file con una sola fonte completa.

Cerca piuttosto di trovare dei file con un buon numero di fonti e di scaricare quelli per poi condividerli a tua volta con gli altri utenti di eMule.